Mozzarelle blu

Non ha destato altrettanta simpatia, come nei puffi, la scoperta di una signora a metà maggio di una mozzarella blu.
L’esemplare rinvenuto nei pressi di Bologna, ha determinato una fitta rete di ricerca e controllo dei prodotti caseari che ha portato i NAS al sequestro di circa 70.000 prodotti, commercializzati da una ditta tedesca.

Per ora solo un allerta al Ministero della salute: le ricerche effettuate sulle cause e sui batteri che hanno provocato la pigmentazione turchina dei prodotti caseari non ha al momento evidenziato tracce di sostanze tali da poterne emanare un ordine di sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *