Testo di Scooter

Testo di Scooter

Mi prendo male spesso forse perché fumo troppo,
Spingermi all’eccesso solo per sentirmi vivo,
Versa un altro litro per chi se nè andato e non tornerà,
Chi se nè andato non tornerà,
Non credo che sia divertente,
Tu ridi ma ridi di cosa?
Se serve ti porto una rosa,
Quest’ansia che sale perenne,
Ma poi mi ritrovo coi frate,
La griglia che cuoce la carne,
Non c’è posto per un’infame,
Per questo mi fido di loro,
Quando poi scende la sera puoi trovarmi al pub,
Riconosci in ciò che dico un filo d’onestà,
Ordino da bere e vorrei offrire io,
Brindare ai sacrifici per trovarmi qua
 
Ho rischiato di morire sopra quello sku,
Sku,
Sku,
Sku scooter
Cadere sull’asfalto e con le mani nu,
Nu,
Nu,
Nu nude
E penso se non fosse andata così,
Quel pomeriggio d’agosto si lo rivivrei,
E penso all’ambulanza che suonava in quartiere,
La palazzina sotto stava in ansia per noi
Stava in ansia per noi,
Ma stava in ansia per cosa?
 
Se cado sono solo,
Come le foglie d’autunno sul prato,
Cado dopo il volo,
Rimango per terra frà come un saldato
E ratatata,
Colpiscimi forte colpiscimi al cuore,
E ratatata,
In bilico a tempo con sbalzi d’umore,
E prendimi per come sono dimmi,
Che la vita pesa più di questi libri,
Più di questo cicci,
Cosa che vuoi che dica,
Chiama un altro cici,
Che i miei frà ci brindano,
Che i miei frà non parlano,
Che i miei frà non pensano,
I miei frà ti cercano e poi ti trovano
 
Ho rischiato di morire sopra quello sku,
Sku,
Sku,
Sku scooter
Cadere sull’asfalto e con le mani nu,
Nu,
Nu,
Nu nude
E penso se non fosse andata così,
Quel pomeriggio d’agosto si lo rivivrei,
E penso all’ambulanza che suonava in quartiere,
La palazzina sotto stava in ansia per noi
Stava in ansia per noi,
Ma stava in ansia per cosa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *