Il Sassofonista e Compositore Daniele Germani pubblicherà il suo album di debutto A Congregation of Folks il 26 Marzo 2021 con GleAM Records

Il Sassofonista e Compositore Daniele Germani pubblicherà il suo album di debutto A Congregation of Folks il 26 Marzo 2021 con GleAM Records

“Il primo documento registrato di Daniele Germani sulla sua musica come leader è pieno di espressione personale e piena di sentimento. Sono stato catturato dal suono dolce di Daniele e dal meraviglioso spirito collettivo e dal dialogo creativo del suo quartetto. ” –

Il sassofonista vincitore del GRAMMY Joe Lovano

Gleam Records è orgogliosa di annunciare l’uscita di A Congregation of Folks, il sorprendente debutto del promettente esordiente Daniele Germani. Congregation of Folks introduce una voce avvincente e vivace al sassofono contralto e un compositore unico e intrigante. Dieci composizioni jazz moderne, tutte scritte da Germani, prendono vita magnificamente con l’aiuto del suo affiatato quartetto composto dal pianista Justin Salisbury, dal bassista Giuseppe Cucchiara e dal batterista Jongkuk Kim. A Congregation of Folks sarà disponibile su CD e download / ascolto digitale digitale il 26 marzo 2021.
Originario della regione italiana di Frosinone ma con sede a Brooklyn, NY, Daniele Germani è una stella in rapida ascesa sulla scena jazz contemporanea di New York. Diplomato al Conservatorio di Frosinone, Germani si è trasferito a Boston nel 2013 quando gli è stata offerta una borsa di studio per frequentare il Berklee College of Music. Mentre era lì, è stato ammesso al prestigioso Berklee Global Jazz Institute di Danilo Perez, dove ha studiato sotto la guida di Terri Lyne Carrington, Joe Lovano e del suo mentore, George Garzone.
Le sue esperienze rivelatrici in classe furono eguagliate solo da quelle sul palco dell’orchestra, il più delle volte quella del Wally’s Jazz Cafe, il leggendario jazz club dove Germani si è fatto le ossa.
Conosciuta come la “palestra” per musicisti locali ed emergenti, esibirsi al Wally’s divenne un evento normale per Germani; alla fine si è esibito lì 2-3 volte alla settimana come sideman e con i suoi gruppi.
Una mutevole “congregazione di gente” da tutte le parti del mondo si sarebbe unita a Germani notte dopo notte nel luogo leggendario. Wally ha svolto un ruolo fondamentale nello sviluppo musicale e personale di Germani e gran parte dello spirito vibrante e stimolante del club è catturato in questo debutto registrato. “Wally’s era il luogo in cui sognavamo ad occhi aperti”, descrive Germani.
All’inizio della sua permanenza a Boston, Germani si unì al suo collega bassista italiano Giuseppe Cucchiara, al batterista sudcoreano Jongkuk Kim e al pianista originario dell’Oregon Justin Salisbury. Hanno immediatamente cliccato e hanno formato un gruppo affiatato che si è sviluppato in un’amicizia significativa e in una partnership musicale. Si sono esibiti frequentemente a Boston – da Wally’s e in ensemble assortiti al Berklee – e sono rimasti un’unità durante la loro laurea e il
successivo trasferimento a New York City nel 2017. Da allora, hanno continuato a esibirsi insieme, oltre a costruire carriere indipendenti di successo per conto proprio, ciascuno che sale allo stato di “prima chiamata” tra i suoi pari di talento.
Germani ha intrapreso una sfida personale nel 2019 per volere del suo buon amico e assiduo collaboratore Leo Genovese. “Leo è un compositore brillante e ciascuna delle sue canzoni è più bella dell’ultima”, dice Germani. Ispirato dal tesoro di composizioni sbalorditive di Genovese, Germani si è sfidato a scrivere una song al giorno. “Il mio obiettivo era essere presente nel momento in cui scrivevo le canzoni… Ho seguito il flusso del momento e il mio approccio alla scrittura è cambiato a seconda di quello che è successo quel giorno. Volevo essere sorpreso dalle mie creazioni. ” Ad oggi, Germani ha scritto oltre 450 canzoni. Due di loro appaiono in Leave It Blank For Now; L’uscita di Germani nel 2020 Chant Records con Genovese, il suo compagno di band di Wally Boni, il fedele bassista Francesco Marcocci e ancora una volta, Kim – altri dieci sono presenti in questo straordinario debutto.
In A Congregation of Folks, Germani accompagna gli ascoltatori in un vasto viaggio emotivo che spazia dal gioioso e rauco al pensieroso e indagatore. I momenti salienti includono l’apertura ad alta energia “They Move In On The Action” che lascia il posto al lirico “One Moment to Moment”, una bella vetrina per Salisbury. Un altro pezzo forte è la meditativa title track che si apre con una splendida intro di assolo di sassofono “pensata per chiamare insieme gente amata”. Questa traccia è stata ispirata dalla copertina dell’album: la foto del matrimonio dei suoi genitori con Germani e la sua band è stata sovrapposta digitalmente nello scatto, riunendo tutti. “No Clouds in the Air” è un’esplorazione contemplativa che prende il via con un pesante drone, infestato e presciente, mentre Germani e la sua band duellano sui toni, creando un ricco arazzo di suoni. “You Won’t Find A Better Listener” è una conversazione gioiosa e musicale tra Germani e Salisbury, paragonata alla “migliore
conversazione a tarda notte, piena effervescenza e profondità”.
Daniele Germani è entusiasta di scatenare A Congregation of Folks nel mondo e spera che la sua musica possa aiutare a riunire le persone in un momento sempre pericoloso. Con l’uscita del suo debutto, Germani ti dà il benvenuto nella sua congregazione di gente.
“Daniele Germani’s first recorded document of his music as a leader is full of soulful, personal expression. I was captured by Daniele’s sweet sound and his quartets wonderful collective spirit and creative dialog throughout.” – GRAMMY-winning saxophonist Joe Lovano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *