F.U.L.A. in radio e online con SABAR, diretto da Megan Stancanelli

Dal 29 maggio sarà disponibile in diffusione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “SABAR” (LaPOP), nuovo inedito del rapper Oumar Sall, in arte F.U.L.A.



Arrivato sulle coste di Dakar, F.U.L.A. riscopre subito una città in piena evoluzione. Musica, sapori, odori, attrazioni e gioia accolgono il rapper in quella che è casa sua, così lui decide di racchiuderli tutti in un unico, intimo pezzo. “Sabar” è una track che racconta di un Senegal moderno, pieno di voglia di rivalsa e con tanta autostima, frutto di una generazione di giovani senegalesi aperti e consapevoli delle loro potenzialità. Il titolo del pezzo si riferisce alla tradizionale jam di strumenti, danze tipiche e colori senegalesi dove l’energia si sprigiona caoticamente fra le vie dei villaggi.
«Il Sabar è un luogo senza tempo dove puoi alleggerire la tua vita. Il posto perfetto per liberarsi dei propri demoni – racconta l’autore a proposito del nuovo pezzo e dall’idea che l’ha spinto a scriverlo – La prima volta che ci son finito dentro sono stato subito rapito e le mie gambe si muovevano da sole accompagnate dal ritmo di quei travolgenti tamburi. Decisi in quel momento di fondere il Sabar ed il mio rap, per creare qualcosa di contemporaneo e di nuovo in Italia».
 
Il corto di “Sabar”, diretto da Megan Stancanelli, è incentrato su una coppia di amici che visita uno dei luoghi più rilevanti dei dintorni di Dakar: l’isola di Gorée, anche conosciuta come l’isola degli schiavi. La location ha una particolare influenza nel pensiero dell’talento artistico. Ed è così che le ritmiche e le atmosfere frizzanti di “Sabar” si materializzano in un collage di immagini in presa diretta dalla realtà senegalese.
 
 
Biografia FULA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *