Under The Snow, “Breath Session (Live)” rappresenta un ultimo momento per prendere fiato prima di rituffarsi nella composizione

Under The Snow, “Breath Session (Live)” rappresenta un ultimo momento per prendere fiato prima di rituffarsi nella composizione

Breath Session” è il nuovo EP degli Under The Snow con Sorry Mom! Il albumcontiene quattro tracce, tre di queste sono brani inediti e una è “Supernova”, singolo della band rilasciato a Maggio 2020, che ha già riscontrato il favore di molti ascoltatori e contribuito a scolpire il sound della band.
Per la band questo lavoro rappresenta, come da titolo, un ultimo momento per prendere fiato prima di rituffarsi nel profondo della loro musica con lo scopo di creare qualcosa di diverso, personale e ancora più rappresentativo.

KASHMERE
La track parla di una coppia persa in un mondo parallelo dove, accorgendosi di poter fare ciò che vogliono, decidono di rimanere pur sapendo di essere in una dimensione non reale.
Il testo è frutto di pura creatività e tende volutamente al nonsense.
 
SUPERNOVA
Parlare della fine di un rapporto non è mai semplice, la mente viene affollata da una lunga serie di domande, di “se”.
Supernova rappresenta proprio questa fine, paragonandola a quella di una stella e ciò che ne rimane: la luce, il fuoco, la passione, che fanno credere che tutto possa ricominciare.
 
BLACKENED
Il titolo del pezzo significa letteralmente Annerito.
Annerito come il ricordo di una persona lontana, come il cuore di chi odia la persona che l’ha abbandonato e non può più essere perdonata.
Questa è un delle tracce più cariche di energia rabbiosa del disco.
 
AMAZING SUN
Questa traccia mette in musica la contrapposizione tra luce e buio, tra il bene e il male.
Il testo parla dell’uso e la dipendenza da sostanze e dell’impotenza generata da queste condizioni.
C’è la consapevolezza di essere nel baratro, ma senza la forza o forse la volontà necessarie a venirne fuori.

KASHMERE ACOUSTIC
A chiudere il disco, una delicata versione acustica di Kashmere.

Under The Snow BIOGRAFIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *