Ivo dalla mitologia al trap

Ivo dalla mitologia al trap

Accogliamo calorosamente a Ivo, musicista poliedrico che sta spopolando in radio e in digitali musicali. Recentemente impegnato nella promozione del lavoro Medusa, leggiamo con empatia l’intervista a Ivo, grati e onorati per il suo tempo e la cortesia riservataci! Leggeremo di più sulla vita musicale e artistica, Ivo ci racconterà con quelle che sono le collaborazioni, fra le quali con BRK, le esperienze, e i progetti futuri. Andiamo a capofitto a fondo e diamo un caloroso benvenuto a Ivo!


Com’è nata la passione per la musica?

La passione della musica non nasce da un giorno all’altro, ma ti scorre nel sangue già dalla nascita. Secondo me è una forma d’arte per esprimere sé stessi.

Com’è nato IVO e il suo personaggio, il suo sound?

Il nome d’arte IVO compare nel 2009 /2010, il personaggio invece si sviluppa con il tempo. Partendo da gare di freestyle, pomeriggi passati ad ascoltare e fare hip hop – old school. Passando tra la trap e ora reggaeton, portando un sound nuovo in Italia.

Come è stato concepito il lavoro MEDUSA?

Essendo un musicista aperto su molti campi, mi sono interessato alla storia di Medusa, come figura mitologica e ho deciso di rivoluzionarla collegandola a una figura femminile e modernizzarla.


Com’è nato il suo filmato?

Attualmente non c’è un videoclip ma diversi reel e Igtv sulla piattaforma Instagram.

E L’album da cui è estratto?

È semplicemente un singolo

Oppure è in cantiere un album che lo conterrà?

Chi lo sa, sicuramente molto presto sentirete parlare anche di questo.

Com’è stato il percorso dell’esordio ad oggi?

È stato un percorso non facile, durante gli anni ho conosciuto e lavorato con persone serie e professionali, anche con gente che cambia posizione per interesse. Ma comunque se sono arrivato ad oggi ogni esperienza mi è servita e sicuramente anche per il futuro.

Quali sono le influenze artistiche?

Essendo un musicista con una mentalità aperta, avendo toccato diversi generi e chissà in futuro magari ne toccherò altri; non sono influenzato da qualche musicista particolare. Posso dire che graCDmolto la musica latin urban.

Quali sono le collaborazioni musicali?

Sicuramente i componenti della BRK, passando per altri artisti in cui riconosco il talento.

E la collaborazione con BRK nel lavoro in promozione?

Essendo una squadra c’è un vasto lavoro dietro, tra cui il mio manager, social media manager, producer, grafic designer e un team di grande professionalità.

Quali sono i contenuti che vuoi trasmettere attraverso la musica?

Good vibes, sensualità e ritmo.

Parliamo delle pregiate esperienze di live, concerti e concorsi?

Durante la mia carriera musicale ho avuto l’onore di potermi esibire davanti un vasto pubblico varie volte e ottenendo sempre un feedback molto positivo. Vanto 3 volte vincitore del singolo del mese in zona trevigiana.

Cosa ne pensi della scena italiana?

A parte pochi artisti, che voi sicuramente sapete chi sono, i quali sono riusciti a portare la musica italiana fuori dai confini italiani, il resto li reputo copie. Per non parlare degli emergenti che suonano tutti uguali!

Oltre al lavoro in promozione, quale altro pezzo ci consigliate di ascoltare?

Vi consiglierei di ascoltare tutte le mie canzoni, per comprendere il mio cambiamento, ma sicuramente quella che vi incito maggiormente è “MI AMA” che trovate sulla piattaforma YouTube.

Come stai vivendo da musicista e persona questo periodo del covid -19?

Come molti artisti sicuramente le difficoltà sono molto alte, però non è un motivo per fermarsi perché l’arte vive sempre.

Quali sono i tuoi programmi futuri?

Come dico anche ai miei supporter, preferisco fare che dire. Sicuramente ne vedrete delle belle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *