Intervista a Brando Madonia

Oggi a raccontarci un po’ di sè e della sua musica è il giovane talento artistico Brando Madonia che dalla Sicilia approda in tutta Italia e nelle migliori emittenti radiofoniche e di streaming con la sua musica unica. Ringrazio Brando Madonia per aver concesso questa intervista e per il tempo prezioso che ci ha dedicato!

1. Presentati, raccontaci il tuo background personale e artistico
Ciao, mi chiamo Brando Madonia ho 29 anni e vengo da Catania. Sono cresciuto in mezzo alla musica avendo il padre musicista. Da ragazzino ho iniziato a suonare nelle prime band e scrivere brani in inglese. Poi con i Bidiel siamo passati all’italiano. Abbiamo fatto tanta esperienza insieme, tanti live, due album e chilometri macinati. Adesso ho iniziato la mia carriera da solista con il brano ‘’I pesci non invecchiano mai’’.

2. Raccontaci del tuo ultimo lavoro, com’è nato? Cosa rappresenta per te?
Questo ultimo/primo mio lavoro per me è un nuovo inizio che mi riempie di stimoli. Il brano racconta un viaggio tramite immagini apparentemente slegate fra loro. Il messaggio è quello di costruire il proprio futuro tramite il passato, i ricordi e l’esperienza del vissuto. Purtroppo spesso dimentichiamo tante cose, siamo bombardati da notizie, immagini, video che ci fanno vivere solo l’istante. È importante invece ricordare e andare avanti con più consapevolezza.

3. Quali sono le tue influenze musicali?
Ho sempre ascoltato tanta musica di diversi generi. Se dovessi scegliere un unico punto di riferimento direi i Beatles, hanno fatto troppi capolavori ed erano avanti anni luce.

4. Quali sono le tue attuali o passate collaborazioni musicali?
In un brano dei Bidiel ‘‘Non eri tu’’ ho fatto un featuring con Colapesce che apprezzo molto. In ‘‘A volte succede’’ ho cantato insieme a mio padre Luca nel suo nuovo album. Poi in questo mio nuovo progetto avere Carmen Consoli come produttrice artistica mi ha fatto crescere tantissimo e ne sono onorato.

5. Raccontaci il tuo ultimo aneddoto o esperienza particolare durante la tua attività artistica, facci ridere o riflettere un po’
Ho passato l’ultimo anno a produrre e registrare questo lavoro. Praticamente lavoravamo con Carmen fino a notte fonda fin quando le nostre orecchie non funzionavano più!!

6. I tuoi programmi per il futuro?
Spero di poter tornare presto a suonare live, aspetto fondamentale per un musicista e non vedo l’ora di far ascoltare tutte le nuove canzoni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *