GIULIA PRATELLI

GIULIA PRATELLI

Cantautrice toscana, ha più volte attirato l’attenzione di grandi artisti quali Fiorello, Marco Masini, Enrico Ruggeri, Grazia Di Michele. Nell’estate 2009 è in tour con Gatto Panceri come supporter. Nello stesso periodo inizia una collaborazione con il musicista, arrangiatore e produttore Valter Vincenti, (Loredana Bertè, Ornella Vanoni, Paola Turci, Mogol, Mario Lavezzi), a cui affida la direzione artistica del suo primo album “Via!” (maggio 2012 – Rosso di Sera / EMI), nel quale suonano Riccardo Ciaramellari, Sandro Rosati, Salvatore Mennella. La pubblicazione dell’album avvicina Giulia al produttore Alfredo Saitto (già RCA), che la porterà nella scuderia “Joe&Joe”. Nell’estate 2011 vince il concorso “T Rumors” e partecipa alla compilation della manifestazione con due inediti: “Una margherita viola” e “Davanti a un caffè”, per l’occasione suonati e ri-arrangiati da Ferruccio Spinetti (Musica Nuda, Avion Travel). Nel 2012 viene chiamata a rappresentare l’AICI (Associazione Insegnanti di Canto Italiana) al convegno dell’EVTA (European Voice Teachers Association) EUROVOX 2012, a Monaco Di Baviera. Nel 2013, Giulia partecipa al tour “La mia storia…piano e voce” di Marco Masini, che la sceglie come ospite di ogni serata in tutta Italia. Nel gennaio 2014 approda all’EdicolaFiore, dove Fiorello la accoglie con grande entusiasmo, e si esibisce davanti a grandi nomi come Francesco De Gregori, Gaetano Curreri, Paola Cortellesi. Giulia diventa parte del cast e da tre anni partecipa ai live show di Fiorello in diretta dall’Edicola, ora trasmessi su SkyUno e Tv8. Comincia poi, sul suo canale YouTube, un appuntamento settimanale con “Musica in camera…”, dove reinterpreta grandi successi della musica italiana e internazionale, con un’ottima risposta del pubblico. Nel mese di Giugno viene pubblicato il videoclip di “Sott’Arno Stasera”, dove Giulia e il pianista Tommaso Novi (I Gatti Mézzi) reinterpretano il pezzo in dialetto pisano. Il 20 Giugno 2015 si esibisce con “I Gatti Mézzi” a Firenze al concerto dedicato al World Refugee Day, insieme a Elisa, Piero Pelù, Bandabardò, Brunori Sas. Il 19 Luglio 2015 partecipa all’evento “Serenata per Roma” (“Roma incontra il mondo” / Villa Ada) insieme a Dolcenera, Enzo Gragnaniello, Luca Madonia, Stag, Erica Mou. In questa occasione, Giulia duetta con Zibba e da qui ha inizio una solida collaborazione. Il 13 gennaio 2017 esce il singolo “Dall’altra parte delle cose”, primo pezzo che preannuncia il nuovo lavoro in studio. Il 12 maggio 2017 esce l’album “TUTTO BENE”, sotto la direzione artistica di Zibba. Il 20 ottobre 2017 esce “Vento d’estate”, nuovo singolo di Giulia, cover omaggio del noto pezzo di Fabi/Gazzè e terzo estratto di “Tutto Bene”. Il 6 aprile 2018 esce “Nodi”, nuovo singolo estratto dall’album. Vince il primo premio per la sezione “Testo song” al Premio InediTO Colline di Torino 2018 con il pezzo “Come stai”. Con la stessa song vince il premio “miglior testo” al Premio Città di Anacapri Bruno Lauzi 2018. Da luglio 2018 il pezzo “Penelope” esce in playing radiofonica, entrando a far parte (come i singoli precedenti) delle classifiche di gradimento relative al panorama musicale italiano indipendente. Nell’estate 2018 ha l’occasione di aprire i concerti di Edoardo Bennato, Diodato, Mirkoeilcane. Si classifica terza al Premio Lunezia 2018. Nell’autunno 2018 inizia un lavoro in omaggio alla musica di Lucio Dalla: lo spettacolo “Come è profondo il mare”, che organizza e porta in giro tra teatri e locali insieme ai cantautori toscani Tommaso Novi, Gio Mannucci, Luca Guidi. Vince il premio “miglior testo” al Premio Bianca D’Aponte 2018, con il pezzo “Non ti preoccupare”. Nel 2019 è finalista al Premio De André e al Mia Martini Festival. Nel 2020 inizia un nuovo lavoro discografico, supportato dall’etichetta Blackcandy Produzioni e inaugurato con l’uscita del singolo “Un’altra domenica” (17 maggio 2020). Nell’estate 2020 apre alcuni concerti del tour “Altra ipotesi sul vuoto” di Paolo Benvegnù. Dall’ottobre 2020 diventa collaboratrice di Musica Di Seta Mag, un magazine dedicato alla musica d’autrice per il quale assiste la direzione artistica di Chiara Raggi e sul quale scrive una rubrica tematica dal titolo Rubrichelli, 10 canzoni per noi. Nel frattempo, presso l’Ateneo dell’Università di Pisa, ha conseguito (il 23 febbraio 2016) la Laurea Magistrale in Giurisprudenza con valutazione di 100/100 L, presentando la tesi “Diritto e Musica: tra interpretazione e altri profili di comparazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *