CAMELIA senza segreti, dal recente successo GUARDAMI ai più curiosi retroscena!

CAMELIA senza segreti, dal recente successo GUARDAMI ai più curiosi retroscena!

Accogliamo calorosamente alla band CAMELIA, formazione poliedrica che sta raccogliendo ampi consensi sulle piattaforme digitali e non solo. Recentemente impegnata nella promozione del lavoro GUARDAMI, leggiamo con senso di empatia l’intervista alla band CAMELIA, grati e onorati per il loro tempo e la cortesia riservataci! Affronteremo perciò aspetti musicali e di vita dei componenti, la formazione CAMELIA si aprirà a noi con quelle che sono le collaborazioni, come ad esempio con DONATELLA MILANI, BIT Records, Roberto Gigli, Red&Blue, le esperienze, e i progetti futuri. Ma largo ai convenevoli, diamo un caloroso benvenuto alla band CAMELIA!

Com’è nata la passione per la Musica?
La passione per la musica nasce per i Camelia, nasce, dalla voglia estrema di mettersi in gioco sempre, e con essa di evadere dalla solita vita di tutti i giorni, trovando sempre modi diversi di espressione musicale alternativa e mai banale.
Cosa significa e com’è nato il nome Camelia e il suo sound?
Si è scelto il nome di “ Camelia “, derivato dal fantastico fiore e dal suo soave profumo, per sottolineare nel suo linguaggio floreale, l’amore comune verso la musica e verso noi stessi, creando un sound unico derivante da più generi musicali intrecciati da sonorità elettroniche e rap d’avanguardia.
Come è stato concepito il lavoro GUARDAMI?
Abbiamo voluto dare a questo elaborato musicale un’impronta prettamente indie, inondato da rap raffinato, dando ampio spazio ad atmosfere che accompagnano il testo e i sentimenti che sono racchiusi al suo interno.
E com’è nato il clip?
Videoclip naturalmente girato in piena pandemia Covid. Non volevamo certo esprimere il vuoto creato da questa catastrofe, ma la bellezza del silenzio e dei suoi infiniti spazi, una volta intasati da gente e forse mai goduti. Quei luoghi che ora somigliano sempre di più a santuari, dove ci si può fermare con il pensiero e con gli occhi.
E l’album da cui è estratto? Oppure è in cantiere un album che lo conterrà?
Attualmente stiamo lavorando ad un EP, che poi diventerà un album a tutti gli effetti.
Com’è stato il percorso dall’esordio ad oggi?
Abbiamo lavorato duramente, senza mai abbatterci, si sa, tutti vorrebbero fare musica ed essere un professionisti. Come tutti si parte dal basso, sperando di entrare a far parte degli eletti, ma non basta solo crederci, non bisogna mai fermarsi. Il nostro motto è mai arrendersi.
Quali sono le influenze artistiche?
Le nostre influenze artistiche sono miriadi. Siamo prima di tutto cantautori, veniamo dal rock, ma siamo aperti e pronti a tutto e proprio per questo, abbiamo pensato di unirlo soprattutto al rap che oggi primeggia sulla scena musicale non solo italiana, rendendo tutto nuovo, leggero e mai banale all’ascolto.
E la collaborazione con Donatella Milani, Bit Records, Roberto Giglio nel lavoro in promozione?
“ GUARDAMI “ è il nostro primo featuring, e ci avvaliamo della collaborazione di DONATELLA MILANI, celebre vocalist degli anni 80, a lei abbiamo chiesto la sua indiscussa voce rock, perfettamente compatibile con la nostra e con le nostre sonorità.
Il tutto supervisionato dalla BIT RECORDS e dal nostro produttore MAURO VAI, avvalendoci per questo elaborato musicale del grande arrangiatore ROBERTO GIGLIO
Quali sono i contenuti che vuoi trasmettere attraverso la musica?
La musica si sa, è una delle massime espressioni artistiche sia della vita, con essa puoi spaziare con la mente e con il corpo parlando di sentimenti come l’amore e la passione, ma anche di vita vissuta, addentrandosi anche nell’ astratto.
Parliamo delle pregiate esperienze di live, concerti e concorsi?
Diciamo francamente, che ognuno dei CAMELIA possiede un bagaglio musicale ampio con all’attivo numerosissimi performance live e numerose soddisfazioni professionali, volte alla crescita di un prodotto nuovo, innovativo fresco di nuove sonorità. Non elencando tutti i traguardi raggiunti, rileviamo soltanto che a fine 2020 presentammo la nostra candidatura al mitico festival di San Remo 2021 proprio col elaborato musicale Guardami, in coppia con DONATELLA MILANI. Ovviamente ci riproveremo l’anno prossimo con tutto l’impegno possibile.
Cosa ne pensi della scena Musicale Italiana? E cosa cambieresti/miglioreresti?
Oggi la musica italiana è assalita da una miriade di stelline che esauriscono rapidamente la propria luce e attorno ad esse girano pianeti stabili, talvolta troppo. Questi ultimi non fanno altro che far circolare soltanto una piccola parte di tutta la nuova musica che viene prodotta. Sappiamo che i tempi cambiano rapidamente e bisogna starne sempre al passo.
Non sappiamo realmente se cambiare qualcosa in tutto questo sistema o migliorarlo. Quello che facciamo ci scorre dentro e prescinde dalla nostra vita. Faremo tutto il possibile per farci conoscere e far ascoltare la nostra ragione di esistere.


Oltre al lavoro in promozione quale altro elaborato musicale ci consigliate di ascoltare?
Attualmente è presente oltre all’ultimo, su YOUTUBE, il nostro primo singolo “ RITROVARSI “ che conta circa 600.000 visualizzazioni.
Come stai vivendo da esecutore e persona questo periodo del covid?
Lo scorrere del tempo, è coperto da una sottile patina grigia che tarda ad andar via, sembra averne tanto, ma in realtà quello a disposizione risulta mal sfruttato. Nonostante la difficoltà cerchiamo, nei limiti delle regole, di affrontare tutte le situazioni spiacevoli con fatalismo e massimo impegno.
Quali sono i programmi futuri?
Potremmo dare una quantità esorbitante di risposte a questo quesito, ma vi lasciamo col fiato sospeso e promettiamo di aggiornarvi presto. Vi ringraziamo davvero di cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *